Visualizza versione online

Con Pin Bike arriva a Napoli il “bike to school” incentivato.

PIN BIKE sbarca a Napoli, cominciando dalle scuole !
E’ infatti attivo il bando per il finanziamento del Progetto “Facciamo EcoScuola” (qui il link al bando) rivolto agli Istituti Scolastici.
Il bando è finalizzato a ricevere fondi con cui attivare delle progettualità finalizzate a migliorare la sostenibilità ambientale nelle scuole.
Nello specifico una delle misure finanziabili è quella relativa a progetti finalizzati a incentivare la mobilità sostenibile degli studenti e dei docenti che ogni giorno si recano a scuola.

A quanto ammontano i fondi ?

Il progetto è basato sull’utilizzo di un particolare congegno, denominato “Pin Bike”, che è un’applicazione tecnologica antifrode che permette a un’organizzazione (come un’Amministrazione Comunale, un’Impresa o un Istituto Scolastico) di poter rilasciare benefits agli utenti che utilizzano la bicicletta nelle tratte casa/scuola e casa/lavoro. Il sistema Pin Bike è attivo, ad oggi, nelle città di Bari e Torino, permettendo ai cittadini di ricevere un rimborso chilometrico fra i 20 e i 25 centesimi a chilometro negli spostamenti urbani in bicicletta e per recarsi al lavoro/scuola.

Ma il sistema Pin Bike si rivolge anche agli Istituti scolastici, dando quindi la possibilità agli studenti di poter essere premiati per quanto utilizzano la bicicletta nel “bike to school” e negli spostamenti generici.

La tecnologia è antifrode, ciò vuol dire che è impossibile barare, grazie a un brevetto proprietario che si basa su un’app e su un dispositivo hardware che viene consegnato gratuitamente a tutti i partecipanti e garantisce l’infallibilità dei dati raccolti.

Per la misura del BIKE TO SCHOOL la singola scuola può ottenere un finanziamento fino a 20.000 € a progetto.

Chi occuperà del disbrigo delle pratiche ?

Nel caso l’Istituto fosse interessato alla partecipazione al bando, con l’autorizzazione del Dirigente Scolastico, la PIN BIKE provvederà a gestire la pratica direttamente, senza alcun appesantimento sulla struttura scolastica.

Il progetto Pin Bike verrà consegnato “chiavi in mano”, pronto a partire e già comprensivo delle premialità.

Oltre ad esprimere la volontà del Dirigente a partecipare a questo Progetto, agli Istituti che vorranno aderire, verrà richiesto di individuare un nominativo che funga da referente dello stesso Progetto.

Entro quanto andranno presentate le domande ?

La scadenza del bando sarà il 15 gennaio, ma si raccomanda di non attardardi oltre il 15 Dicembre per conseguire l’esatto adempimento delle procedure, si raccomandano le Istituzioni scolastiche interessate a dare il loro assenso non oltre il 15 Dicembre.

Come funzionerà il progetto ?

  Il sistema metterà a disposizione di 200 studenti premi per un ammontare complessivo di 10.000 € .

In base a un sistema a classifiche su Istituto, sempre consultabile nell’app Pin Bike personale, gli studenti riceveranno dei pacchetti di punti che potranno spendere in un elenco di premialità, consultabili e riscattabili direttamente in app.

I premi spazieranno fra smartphone, e-reader, tablet, accessori tecnici e accessori specifici per biciclette.

L’Istituto in ogni caso potrà proporre in questa fase progettuale ulteriori tipologie di premi che provvederemo a recuperare e a inserire a catalogo. L’organizzazione sarà ben disponibile a raccogliere spunti e suggerimenti per rendere più completo e accattivante il catalogo premi.

L’Istituto, se lo riterrà opportuno, potrà inoltre utilizzare il sistema anche per rilasciare crediti formativi oppure bonus economici sulle attività scolastiche (ad es, viaggi formativi).

Chi organizza il tutto ?

Il Team Pin Bike è formato prima di tutto da ciclisti urbani, ferventi e impazienti. “sappiamo bene che l’utilizzo della bici in città è prima di tutto una questione di mentalità, è per questo che abbiamo pensato a questo sistema, per poter entrare nella quotidianità dell’utente e abituarlo all’utilizzo di questo mezzo tanto antico quanto moderno e attuale. Crediamo quindi che ancor prima delle infrastrutture, fra cui piste ciclabili e servizi di bike sharing, bisogna creare i presupposti per la nascita di una nuova cultura della ciclabilità urbana, nella piena consapevolezza che il mezzo che scegliamo ogni giorno per i nostri spostamenti può avere un impatto importante negli equilibri naturali di questo mondo” è quanto afferma Nico Capogna, Amministratore e cofounder della PIN BIKE, start up pugliese pluripremiata per l’originalità del progetto in tutta Italia.

A stretto contatto con PIN BIKE, Napolielettrica si propone di supportare sul territorio le organizzazioni scolastiche che, speriamo in gran numero, intenderanno aderire al progetto. Sarà point assistenza e informativo; proporrà convenzioni alle Scuole aderenti, per l’acquisto a prezzi scontati delle bici e delle bici elettriche, e punto di ritiro dei premi.

Napolielettrica promuove la mobilità elettrica a Napoli. E’ concessionaria di primari marchi di bici elettriche, scooter e moto elettriche.

Effettua vendita e assistenza in sede ed è la referente a Napoli del progetto Pin Bike.

Recapiti 

Per ogni informazione, approfondimento, per ricevere lo schema del progetto e per inoltrare la disponibilità all’adesione, si può scrivere a: info@pin.bike oppure a info@napolielettrica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.