Dal 2 Gennaio è ufficiale!

I monopattini elettrici sono ora equiparati alle bici elettriche e quindi possono liberamente circolare su tutte le strade italiane.

La tanto attesa norma per la “liberalizzazione” dei monopattini elettrici, finalmente è arrivata. La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della norma che equipara i monopattini elettrici alle biciclette e alle ebike, infatti, copre un buco normativo che, di fatto, fino a ieri rendeva fuorilegge l’uso di questi mezzi di “micromobilità urbana”.

Ma facciamo subito chiarezza su tutti gli aspetti principali della Legge.

Quali caratteristiche devono avere i monopattini per essere a norma ?

I monopattini legali devono avere una limitazione alla velocità massima di 20 chilometri orari e avere una potenza massima del motore non superiore a 500 watt.

Devono, inoltre, essere dotati di luci anteriori (bianca o gialla fissa) e posteriori (catarifrangenti rossi o luce fissa rossa) e di un segnalatore acustico .

Dove si può circolare con i monopattini ?

Rivolgiamo la domanda al Comandante della Polizia Municipale di Napoli, il Generale Ciro Esposito «Sui marciapiedi – cerchiamo di rammentarlo tutti – non è consentito procedere in bici. I marciapiedi sono riservati ai pedoni. Lo sottolineo perché è una delle infrazioni che più spesso siamo costretti a contestare a chi viaggia con la bici elettrica. E visto che i monopattini sono equiparati alle bici, sarà vietato anche per loro».

Quindi va bene la carreggiata e le piste ciclabili, ove presenti.

Riassumendo: La circolazione è ammessa nelle zone pedonali, a meno ché non sia espressamente vietato, ma è proibita nei percorsi pedonali. I monopattini vanno condotti a mano negli attraversamenti pedonali, ma possono transitare in presenza di attraversamenti ciclabili. È proibito trasportarvi oggetti non assicurati, come ad esempio borse della spesa, mentre non si può avere un passeggero a bordo a meno ché il monopattino non sia predisposto.

Anche a Napoli, inoltre, così come sta accadendo in altre città, dovranno essere installati i segnali stradali destinati specificamente ai monopattini elettrici, con l’indicazione del limite di velocità.

Anche per il parcheggio valgono le stesse regole delle biciclette: si possono parcheggiare solo negli spazi di bici e moto (anche se ovviamente essendo privi di targa le sanzioni sono impossibili). Ma pensiamo che nella maggior parte dei casi vengano portati direttamente a casa o sul posto di lavoro.

Occorre patente, assicurazione e casco ?

NO: niente patente o assicurazione, neanche per i minorenni e niente casco (anche se ci permettiamo di consigliare caldamente l’uso di un buon casco da bici

L’unica cosa che viene richiesta per la guida notturna è un giubbetto rifrangente.

Ci saranno controlli ?

Potranno essere effettuati controlli da parte della Polizia Municipale, per la verifica dei requisiti e dei limiti richiesti. In particolare potrà essere verificata la velocità massima raggiungibile, anche attraverso l’uso dei “banchi prova velocità”.

Cosa resta fuori ?

Restano fuori dalla norma gli hoverboard e i monoruota (per i quali valgono ancora le strettissime norme del decreto Toninelli che li rende utilizzabili solo nell’ambito della sperimentazione dei comuni).

Napolielettrica promuove a Napoli la mobilità elettrica e la mobilità sostenibile.

Show room al Rione Alto, in via Sementini 36/38

Vendita e assistenza di Bici elettriche, monopattini elettrici, scooter, moto e microcar elettriche.

Finanziamenti in sede anche senza busta paga.

Tel. 081/7703013

Presentiamo il nostro monopattino: motore 350W batteria 48V 13 Ah, dotato delle luci anteriori e posteriori di legge, di avvisatore acustico, di indicatori di direzione. Completanp la dotazione i doppi freni a disco e le ruote ammortizzate da 10″ di spessore maggiorato



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.