Le domande che devi farti prima di fare la tua scelta.

Nelle lunghe giornate di “riflessione” a cui siamo costretti un po’ tutti, tanti stanno pensando di ripartire con una modalità di spostamento diversa, e magari anche più green …

I motivi sono tanti, si va da una semplice costatazione che è più bella la città senza inquinamento (e in questi giorni ce ne stiamo accorgendo !), al timore di utilizzare i mezzi pubblici, che soprattutto nelle ore di punta si presentano spesso sovraffollati.

Stiamo ricevendo un notevole numero di telefonate e messaggi e molti, ancora non pienamente decisi sul da farsi, ci chiedono consigli professionali sulla possibile scelta da effettuare.

In particolare, la prima “grande” domanda è se “è meglio una bici elettrica o uno scooter elettrico”.

Un gran bel quesito, la cui risposta però, non è né facile, né immediata, ma, soprattutto, non è uguale per tutti … andiamo a vedere perché …

In effetti, prima di poter rispondere ad una domanda del genere, dovremmo rivolgere, noi, alcune domande perché, come anticipato, la scelta non potrà essere uguale per tutti.

Se anche tu sei alla ricerca di risposte, segui tutte le domande che seguono e probabilmente arriverai alla tua scelta in modo molto naturale…

1 La prima domanda riguarda l’uso che farai del mezzo. Lo userai per gli spostamenti quotidiani (ad esempio recarti a lavoro/scuola/Università, tutti i giorni), nel tempo libero (fare delle passeggiate, fare del movimento fisico, ecc.), o usi il mezzo “per lavorare” (ad esempio se effettui consegne o se ti sposti da un cliente all’altro durante la giornata)?

2 A questo punto, viene immediata la seconda domanda: quale distanza devi coprire, qual è il chilometraggio medio percorso? E poi, che tipo di strada dovrai percorrere? Quando parlo del tipo di strada, mi riferisco sia alla qualità della strada, che il tipo di strada di città: una provinciale o una tangenziale/autostrada? Saresti disposto oppure ti sarebbe possibile modificare il tragitto?

3 Viaggi da solo/a? Ad esempio, hai la necessità o l’abitudine di accompagnare i tuoi figli a scuola? Valuta il tratto che fai in compagnia; ricorda che i bambini fino a 8 anni possono andare anche su un sedile posteriore in bici, se regolarmente omologato.

4 Porti con te bagagli, borse, attrezzi?

5 Ti farebbe piacere abbinare allo spostamento anche un po’ di esercizio fisico?

6 Durante il tragitto puoi utilizzare delle piste ciclabili?

7 Devi attraversare zone a Traffico limitato o isole pedonali?

8 Utilizzi una forma di spostamento intermodale (mezzo proprio/mezzo pubblico, ad esempio tratto casa/stazione, poi treno e tratto stazione/lavoro e ritorno)? … in questo caso, e per tratti più modesti, si può prendere anche in considerazione un monopattino …

9 Hai un garage? O comunque un posto dove poter parcheggiare il mezzo e caricare le batterie? Oppure, dovendo portare le batterie a casa per la ricarica (ormai anche tutti gli scooter hanno il pacco batteria rimuovibile abbastanza agevolmente, ma ovviamente si deve considerare che a fronte dei circa 3 Kg di una batteria di una bici, si deve considerare almeno tra i 9 e i 15 kg del pacco batteria di una scooter o moto elettrica) la cosa ti mette in difficoltà (ad esempio se non hai l’ascensore o il parcheggio è distante da casa) ?

10 … siamo quasi alla fine, ma ora viene il momento della domanda cruciale: che budget hai? Hai la possibilità di accedere ad un finanziamento? Hai la possibilità di aderire a qualche ecoincentivo? (se vuoi saperne di più sugli incentivi, puoi leggere qui) Considera che per una buona ebike devi ipotizzare una spesa a partire dai 1000€, mentre per lo scooter elettrico la spesa parte da circa 2500 € (ciclomotori corrispondenti a 50cc) o dai 3600 (per motocicli corrispondenti a 125cc).

 … Ora metti in fila tutte le tue risposte e prenditi un’ulteriore momento di riflessione … pensa che con i mezzi elettrici non hai “costi d’esercizio” da sostenere (la manutenzione è pressoché nulla e il bollo è esente per 5 anni), le polizze per scooter e moto elettriche sono veramente molto agevolate e il costo iniziale lo recuperi nell’arco di pochi mesi, grazie al risparmio della benzina (una bici si ricarica con 0,08€, mentre uno scooter ti consente di fare 100km. con 0,50€), dei parcheggi, delle contravvenzioni e il recupero di molte ore perse nel traffico.

… se poi fai del moto, riesci persino a risparmiare i soldi del medico e di qualche pilloletta …

Per ogni altro approfondimento e delucidazione puoi contattare Napolielettrica tramite mail, telefono, messenger, whatsapp. Segui i canali social Instagram e Facebook per restare sempre aggiornato su info, novità, offerte e tanto altro ancora.

Napolielettrica è official dealer dei marchi di bici elettriche: BADBIKE, WAYEL, ITALWIN, EKLETTA e ADRIATICA, inoltre è concessionaria ufficale dei seguenti marchi di scooter e moto elettriche: ASKOLL, SUPERSOCO e KRC e rivenditore: NITO e ZERO MOTOR CYCLE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.